“ Per non dimenticare“

a.s. 2017-2018

Per non dimenticare lo sterminio degli ebrei avvenuto durante il periodo nazista, noi alunni delle classi quinte A-B-C-D dell’ I.C. Manzoni-Poli plesso “G. Cozzoli” abbiamo concluso tutto il percorso educativo e didattico interdisciplinare svolto per la conoscenza di un periodo oscuro della storia, visitando il quartiere ebraico della città di Trani, accompagnati dai nostri insegnanti e dai genitori rappresentanti di classe.

A Trani abbiamo incontrato la guida Daniela Matera che ci ha fornito numerose informazioni di carattere storico, religioso e culturale.

La prima tappa del nostro itinerario è stata la visita alla giudecca, quartiere ebraico aperto (da non confondersi con il ghetto ,quartiere ebraico chiuso) sorto vicino al porto e alla cattedrale, cioè nella parte più importante della città.

Abbiamo scoperto che in passato la comunità ebraica che viveva in questa zona era ricca, istruita e numerosa. La testimonianza di tale grandezza ci è data dalla presenza di ben quattro sinagoghe, di cui due distrutte nel 1700 .

Le altre sinagoghe, che ancora oggi troviamo a Trani, sono quella di Scolanova (trasformata prima in chiesa cristiana e poi restituita nuovamente agli ebrei come luogo di culto) e quella di Scola Grande (trasformata anch’essa in chiesa cristiana e oggi diventata museo di Sant’Anna).

Ad accoglierci nel museo c’era un'altra guida che ha esaustivamente messo in luce tutta la storia della sinagoga –chiesa-museo,suscitando in noi interesse e curiosità.

Appena entrati siamo rimasti affascinati dall’epigrafe posta all’ingresso, che riportava i dati della fondazione dell’edificio, ma soprattutto dalla presenza di due reperti storicamente rilevanti: un’antica Mezuzah (XII-XII sec.) che racchiudeva una pergamena che riportava i passi della Torah e dei frammenti di pergamene di un’antica Bibbia ebraica (XIV sec.).

Ma lo stupore maggiore è stato quando, scendendo nei locali sotterranei della sinagoga, abbiamo avuto la possibilità di osservare gli affreschi, le pietre tombali con le iscrizioni ebraiche e le tombe cristiane che testimoniano il legame tra la religione ebraica e quella cristiana.

Il nostro viaggio si è concluso con la visita alla maestosa cattedrale di Trani, la cui storia è legata alle vicende di San Nicola pellegrino, patrono della città.

Al termine della giornata siamo stati soddisfatti di aver arricchito il nostro bagaglio culturale e di aver ripercorso sia i momenti più felici del popolo ebraico che quelli più tristi della loro vita, che purtroppo hanno lasciato un segno indelebile nella storia.

banner MIUR banner BuonaScuola banner ScuolaInChiaro banner USRPuglia banner ATBari
banner SIDI banner pon banner sistemaValutazione banner Indire banner invalsi
banner NoiPA banner istanzeonline Banner IoScelgoIoStudio banner intercultura banner comune
Vai all'inizio della pagina